Ufficio Speciale per la Ricostruzione dei Comuni del Cratere


 


E-mail:

mic@usrc.it
PEC:
mic.usrc@pec.it
Tel.:
0862.7531-230/232

Ignora collegamenti di navigazione  Benvenuto Accedi

25 settembre 2015 – Disponibile l'aggiornamento dell'allegato tecnico e delle linee guida per il riconoscimento del pregio nei centri storici

Pubblicato alla pagina http://mic.usrc.it/ il quarto aggiornamento del manuale per la compilazione della scheda MIC (allegato tecnico V_05) e il terzo aggiornamento delle Linee guida per l'identificazione degli elementi di pregio e per la progettazione degli interventi specifici nei centri storici. (V_04). Il dettaglio delle modifiche apportate è consultabile, come per le versioni precedenti, in calce a ciascuno dei due documenti.

18 febbraio 2015 – Disponibile il sistema SET-P per la richiesta on-line delle schede AeDES

E’ da oggi a disposizione dei tecnici incaricati di progetti MIC una sezione per la ricerca delle schede AeDES necessarie alla redazione dei progetti di ricostruzione.
I progettisti accreditati per la compilazione della scheda MIC, da oggi potranno accedere dal menu AeDES al sistema SET-P disponibile sul sito mic.usrc.it . Il sistema può essere interrogato secondo diversi criteri (indirizzo, proprietario, numero aggregato…) ottenendo un elenco dei sopralluoghi di agibilità che possono aver riguardato l'aggregato o l'edificio oggetto dell'incarico di progettazione. Selezionando i sopralluoghi d’interesse, le relative schede AeDES vengono richieste all’UTR. Insieme alla richiesta il progettista carica un file contenente l'incarico di progettazione corredato da una planimetria per l'individuazione dell'edificio/aggregato che attesti la pertinenza della richiesta rispetto all'incarico di progettazione ricevuto.
L'UTR di riferimento, ricevuta la richiesta e verificata la coerenza della documentazione, invierà le scansioni delle schede direttamente all'indirizzo e-mail fornito in fase di accreditamento MIC.

22 gennaio 2015 – Pubblicate le Circolari USRC n.1 e n.2

In data odierna sono state pubblicate la Circolare USRC n.1 in materia di riconoscimento del contributo in caso di immobili privi di impianti e finiture e la Circolare USRC n.2 in materia di "Riconoscimento dei contributi per la ricostruzione di immobili o aggregati misti ricomprendenti edifici di culto".

16 gennaio 2015 – Chiarimento in merito alla figura del Coordinatore dei Progettisti (FAQ USRC n.22 del 23/07/2013)

Si ricorda che tra le competenze del Coordinatore dei Progettisti di aggregati edilizi suddivisi in più partizioni di cui all’OPCM n.3820 ovvero in più UMI di cui al Decreto n.1/USRC, vi è, tra l’altro, la “verifica di coerenza degli interventi previsti sulle singole unità strutturali con gli interventi previsti per l’intero aggregato”. Il Coordinatore, inoltre, valuta che “gli interventi previsti non siano tali da modificare negativamente il comportamento d’insieme dell’aggregato e che gli interventi sulle singole unità strutturali permettano di mitigare le vulnerabilità locali derivanti dall’interazione dei vari edifici tra loro, senza introdurne di nuove e senza amplificare quelle già esistenti” (rif. Nota prot.1021/STM del 28/02/2012). Alla luce di quanto in chiarimento, le competenze specifiche in capo al Coordinatore dei Progettisti non possono essere assunte da un Geometra.

23 dicembre 2014 - Si comunica che è stata superata la quota di 100 milioni di € approvati con il modello MIC

06 novembre 2014 - E’ stata aggiunta la sezione “Stato Istruttoria Richieste di contributo MIC”.
Nell’ottica della massima trasparenza sul processo di ricostruzione dei Comuni del Cratere, l’USRC ha predisposto una pagina online con le principali informazioni riguardanti l’iter istruttorio delle richieste di contributo presentate con il modello parametrico.
Verifica lo stato della tua richiesta di contributo MIC

22 ottobre 2014 - ISTITUZIONE DELLA COMMISSIONE PARERI e PROCEDURE PER IMMOBILI VINCOLATI.
E’ stato pubblicato il decreto dell’USRC n.4 del 22 Ottobre 2014 che istituisce la Commissione Pareri e disciplina le procedure da applicare nell’istruttoria delle pratiche di richiesta di contributo per l’edilizia privata relative ad immobili vincolati e per casi di particolare complessità. Il decreto, per gli immobili vincolati, prevede un iter semplificato nei casi in cui la richiesta di contributo sia inferiore al contributo parametrico determinato con la Scheda MIC, e il progetto conduca la struttura ad un livello di sicurezza almeno pari al 60% di quello di una corrispondente struttura adeguata ai sensi delle Norme Tecniche per le Costruzioni di cui al D.M. 14 gennaio 2008.
Leggi il comunicato

9 ottobre 2014 - DISPONIBILE LA QUARTA VERSIONE DELL’ALLEGATO TECNICO AL MODELLO INTEGRATO PER I COMUNI DEL CRATERE (MIC).
Da oggi è disponibile all’indirizzo http://mic.usrc.it/ la quarta edizione dell’allegato tecnico al decreto n.1 dell’USRC del 6 febbraio 2014. Nella presente edizione, oltre ad alcune specificazioni riassunte in calce al manuale, è stato introdotto l’elenco delle priorità degli interventi anche per gli edifici oggetto di sostituzione edilizia. Il documento è stato arricchito con collegamenti ipertestuali che ne facilitano la consultazione.
Manuale Versione 04

2 ottobre 2014 - MIC – informativa dati
Anche nel mese di settembre si conferma il buon andamento degli Uffici Territoriali per la Ricostruzione dei Comuni del Cratere. Infatti, nel mese appena trascorso, gli uffici dedicati alle istruttorie delle pratiche hanno ammesso a contributo ben 32 milioni di euro. L’ottimo risultato, il migliore fin qui ottenuto, è stato raggiunto attraverso un sinergico coordinamento dell’Ufficio Speciale, un nuovo sistema di gestione per obiettivi condiviso tra USRC e UTR e soprattutto un pieno riconoscimento ricevuto dal modello parametrico “MIC” da parte dell’intero territorio coinvolto nella ricostruzione.
Leggi il comunicato

12 settembre 2014 - MIC – informativa dati A circa sei mesi dall’entrata in vigore del modello parametrico e del relativo applicativo MIC, è possibile comunicare alcuni dati significativi che mettono in evidenza l‘efficacia del modello parametrico: ad oggi sono stati già rilasciati 38 contributi “MIC” per un importo complessivo di 40 M€ (importo raddoppiato negli ultimi due mesi) circa, con la conseguente apertura di 17 cantieri “MIC” (nel mese di giugno risultavano 4 cantieri “MIC” aperti) all’interno dei centri storici dei comuni del cratere. Ulteriore conferma dell’ottimo andamento dell’applicativo “M.I.C. Online” è dato dalle 324.730 pagine visitate, 24.833 sessioni e 6.755 visitatori totalizzati dal 01/03/2014 al 31/08/2014.
Leggi il comunicato

20 giugno 2014 - PER PARTICOLARI FATTISPECIE SI PROROGANO i TERMINI per l’ESERCIZIO DEL DIRITTO DI OPZIONE e per la PRESENTAZIONE DEI PROGETTI ADEGUATI ALLA PROCEDURA di cui al DECRETO dell’USRC del 6 FEBBRAIO 2014, n. 1 (MODELLO INTEGRATO CRATERE),
Leggi l'avviso

20 giugno 2014 - PUBBLICATA LA SCHEDA MIC ON-LINE CON LA SEZIONE PER IL CALCOLO DEL CONTRIBUTO PER EDIFICI IN CALCESTRUZZO ARMATO; DISPONIBILE LA TERZA EDIZIONE DELL’ALLEGATO TECNICO DEL MODELLO INTEGRATO PER I COMUNI DEL CRATERE (MIC).

E’ stata pubblicata la sezione della scheda MIC on-line specifica per gli edifici in calcestruzzo armato. E’ inoltre disponibile all’indirizzo: mic.usrc.it la terza edizione dell’allegato tecnico al decreto n.1 dell’USRC del 6 febbraio 2014. Nella presente edizione, tra l’altro, è stata introdotta la sezione relativa al calcolo del contributo parametrico per gli edifici in calcestruzzo armato nell’ambito dei centri storici, ricompresi e non in aggregato.
Leggi il comunicato stampa

16 luglio 2014 - E’ STATA AGGIORNATA LA SEZIONE DELLA “SCHEDA UMI” CON L’IMPLEMENTAZIONE DEI CAMPI RELATIVI ALLA CAPACITA’ SISMICA (CO.RI.05 E 06). IL LIVELLO DI SICUREZZA, ESPRESSO COME RAPPORTO PERCENTUALE TRA PGA DI CAPACITÀ E PGA DI DOMANDA, È DA INTENDERSI, PER GLI EDIFICI IN MURATURA, RELATIVO ALLA CAPACITÀ NEL PIANO DEL PANNELLO. NEI CASI DI "RAFFORZAMENTO LOCALE" È POSSIBILE INSERIRE, LADDOVE SIA CONSENTITO AI SENSI DELL'ART.4 CO.2 e 3 DEL DECRETO N.1/USRC, IL VALORE “0”. IL LIVELLO DI SICUREZZA NEI RIGUARDI DEI CINEMATISMI (NTC 08 PAR. 8.7.1 COMMA 3, CIRC. N.617C8A.4) DEVE INVECE NECESSARIAMENTE E SEMPRE RAGGIUNGERE L’ADEGUAMENTO SISMICO (COMMA 1 LETTERA A DELL’ART.10 DEL DECRETO N.1/USRC). I CAMPI SONO OBBLIGATORI PER LA CHIUSURA DELLA SCHEDA.

21/06/2014: SCADENZA DEL TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI ADEGUATI SECONDO LE DISPOSIZIONI DI CUI AL DECRETO DELL’USRC DEL 6 FEBBRAIO 2014, N. 1 (MODELLO INTEGRATO CRATERE).

In data 23 aprile 2014 è scaduto il termine di cui all’art. 15, comma 5, del Decreto del 6 febbraio 2014, n.1, così come prorogato con Decreto dell’USRC del 24 marzo 2014, n.2, relativo alla presentazione della dichiarazione scritta in ordine all’opzione per l’applicazione del Modello Integrato Cratere per i progetti già presentati e protocollati alla data del 22 febbraio 2014, giorno di entrata in vigore del Decreto n. 1.
Per le pratiche che hanno esercitato la suddetta opzione, il 21 giugno 2014 scadrà improrogabilmente il termine ultimo di cui all’art. 15, comma 5, del Decreto del 6 febbraio 2014, n.1 per la presentazione dei progetti adeguati secondo le nuove disposizioni dettate dal Decreto stesso, che consente di conservare la priorità acquisita in base all’ordine originario di protocollo.
Leggi il comunicato stampa

09/06/2014 - Rilascio MIC 2.0

E’ disponibile il modulo per il caricamento automatico del file necessario all'individuazione dei poligoni rappresentanti gli AGGREGATI/UMI/EDIFICI del progetto da presentare. L'operazione di caricamento del file con l'individuazione dei poligoni è propedeutico alla chiusura della scheda MIC da allegare alla richiesta di contributo. Nella sezione “Scarica Cartografia ID_GIS” sono presenti video e manuali a supporto della predisposizione dei file georeferenziati sulla base del rilievo dell’impronta a terra dell’aggregato.

E’ inoltre disponibile, in sola fase di testing, il modulo per la creazione di “ED” in CA. Ogni dato inserito potrà essere cancellato al termine della suddetta fase. Con successivo avviso sul sito istituzionale dell’USRC verranno pubblicate le procedure di cui all’art.1 del Decreto n.2/USRC del 24 marzo 2014.

21 GIUGNO 2014: SCADENZA DEL TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI ADEGUATI SECONDO LE DISPOSIZIONI DI CUI AL DECRETO DELL’USRC DEL 6 FEBBRAIO 2014, N. 1 (MODELLO INTEGRATO CRATERE).
In data 23 aprile 2014 è scaduto il termine di cui all’art. 15, comma 5, del Decreto del 6 febbraio 2014, n.1, così come prorogato con Decreto dell’USRC del 24 marzo 2014, n.2, relativo alla presentazione della dichiarazione scritta in ordine all’opzione per l’applicazione del Modello Integrato Cratere per i progetti già presentati e protocollati alla data del 22 febbraio 2014, giorno di entrata in vigore del Decreto n. 1. Per le pratiche che hanno esercitato la suddetta opzione, il 21 giugno 2014 scadrà il termine ultimo di cui all’art. 15, comma 5, del Decreto del 6 febbraio 2014, n.1 per la presentazione dei progetti adeguati secondo le nuove disposizioni dettate dal Decreto stesso.
Leggi il comunicato stampa

28 aprile 2014 - OPZIONE per l’applicazione del MODELLO INTEGRATO CRATERE (DECRETO dell’USRC del 6 Febbraio 2014, n. 1).
Lo scorso 23 aprile 2014 è scaduto il termine di cui all’art. 15, comma 5, del Decreto del 6 febbraio 2014, n. 1, già prorogato con Decreto dell’USRC del 24 marzo 2014, n.2, relativo alla presentazione della dichiarazione di opzione per l’applicazione del Modello Integrato Cratere per i progetti già presentati e protocollati alla data del 22 febbraio 2014, giorno di entrata in vigore del Decreto n. 1. Nell’ambito della propria attività di monitoraggio presso i Comuni e presso gli Uffici Territoriali, l’USRC ha riscontrato una percentuale di opzioni esercitate pari a circa il 70% degli importi richiesti, per un numero di progetti pari a circa 180 e per un importo complessivo stimato in circa 240 M€.
Leggi il comunicato stampa

22 aprile 2014 - SCADENZA del TERMINE per la RICHIESTA di OPZIONE di cui al DECRETO dell’USRC del 6 FEBBRAIO 2014, n. 1 (MODELLO INTEGRATO CRATERE).
In data 23 aprile 2014 scade il termine di cui all’art. 15, comma 5, del Decreto del 6 febbraio 2014, n.1, già prorogato con Decreto dell’USRC del 24 marzo 2014, n.2, relativo alla presentazione della dichiarazione scritta in ordine all’opzione per l’applicazione del Modello Integrato Cratere per i progetti già presentati e protocollati alla data del 22 febbraio 2014, giorno di entrata in vigore del Decreto n. 1.
Leggi il comunicato stampa

24/03/2014
- E’ stato pubblicato il Decreto dell’USRC del 24 marzo 2014, n.2, che proroga il termine di cui all’art. 15, comma 5, del Decreto del 6 febbraio 2014, n. 1, pari a giorni 30 e relativo alla presentazione della dichiarazione scritta in ordine all’opzione per l’applicazione del Modello Integrato Cratere, per un periodo di 30 giorni decorrenti dalla data odierna. Nello stesso Decreto n.2 sono indicati ulteriori termini relativi alla presentazione della dichiarazione di opzione per l’applicazione del modello M.I.C. su ES o AE includenti ED in calcestruzzo armato e per la definizione dei criteri di priorità per i comuni del Cratere.
Leggi il decreto

17/03/2014 - Avviso
Il Decreto del 6 febbraio 2014, n.1, recante disposizioni per il riconoscimento del contributo per gli interventi sull’edilizia privata nei centri storici dei Comuni del Cratere, in vigore dal 22 febbraio 2014, contiene norme per l’applicazione del M.I.C., Modello Integrato del Cratere.
Si ricorda che l’ultimo giorno utile per la presentazione delle dichiarazioni di opzione di cui all’art. 15 co. 5 dello stesso Decreto è il 24 marzo 2014.

15/03/2014 - Avviso
E' disponibile la versione aggiornata dell'allegato tecnico e delle Linee guida per l'identificazione degli elementi di pregio e per la progettazione degli interventi specifici nei centri storici. Le modifiche intervenute sono riportate in appendice a entrambi i documenti.

25/02/2014 ore 16 - Avviso

Al fine di consentire il corretto inserimento della "Scheda Aggregato con singola umi" oppure della "Scheda Aggregato con multiple umi" si raccomanda di compilare anche i campi AG.PR.06 e 07 (in tali campi è possibile anche indicare l'indirizzo email o pec del progettista).